Videodrome

Il Cineforum Bolzano è caratterizzato tanto dalla sua lunga tradizione, quanto dalla sua capacità di sapersi proiettare verso il futuro sviluppando il progresso culturale attraverso quello tecnologico. Il Cineforum non ha mai rinunciato alla riflessione sulla materia filmica e alla promozione della dimensione del dibattito critico. Il Cineforum è consapevole che esiste un cinema d’arte ed uno industriale e ricordando la sua ragione sociale (mission) promuove al pubblico la cultura cinematografica che parte proprio da questo assunto passando da una dimensione all’altra senza soluzione di continuità. Attualmente conta su un direttivo tanto giovane quanto competente e motivato. Un know-how specifico molto alto: sia intellettuale, che tecnico.

Nella sala Videodrome di via Roen 6 si proiettano film organizzati in rassegne fortemente tematiche, possibilmente in alta definizione, con introduzione, ospiti, ed eventuale dibattito DOPO i titoli di coda da contemplare in religioso silenzio.
A parte gli eventi speciali (4/5 per stagione) le proiezioni per la stagione 2019/20 e 2020/21 sono previste il venerdì sera.
Principali rassegne tematiche in programmazione:

[FreeRun:TheBestof2019] con le migliori produzioni 2019

[NuovoCinemaItaliano] il cinema italiano come non lo avete mai visto

[HorrorNight] le più interessanti produzioni di un genere decisamente qualitativamente rilanciato negli ultimi anni

[CinemaArgentia] le migliori recenti produzioni della cinematografia argentina

[VideodromeDoc] i migliori documentari di recente produzione

[Woodi ‘90] 5 film diretti dal grande regista newyorkese Woody Allen negli anni ‘90

[HardTime] selezioni di film pornografici sul tema “violenza e tabù”

[CartolineDaiPaesiCanaglia] film relativi a cinematografie di paesi nella lista nera dei nemici USA.


Nella sala Videodrome di via Roen 6 si proiettano film organizzati in rassegne fortemente tematiche, possibilmente in alta definizione, con introduzione, ospiti, ed eventuale dibattito DOPO i titoli di coda da contemplare in religioso silenzio. 

QUI LA PROGRAMMAZIONE